Skip to content
Cheap College Essay Writer Websites Ca Essay Prepscholar Essay Of Speech About Healthy Bad Condition Roads Essaytyper Food And Health Essay

Il Consenso e le Alchimie della Vita: Crisi, Coraggio, e Nuove Forze Politiche

ApericenaCondiviso-TorinoFebbraio2022
Che cos’è il #consenso e perchè in questo momento essere consapevoli di questa pratica è cosi significativo?
.
Questa è un’altra domanda che mi arriva frequentemente in questo periodo.
.
Detto semplicemente, il consenso è ciò che si pratica quando in una comunità di qualsiasi tipo vige la libertà di scelta, e tutte le persone si impegnano perchè questa sia rispettata.
.
Che cosa c’entra allora con il vissuto dei tempi e cos’ha di così significativo?
.
Per rispondere vi propongo una piccola escursione nelle stagioni che si sono appena conluse.
.
Molte delle persone che mi seguono sanno che quest’inverno io sono stata un’assidua frequentatrice delle piazze.
.
Le ho sentite come piazze vive con tutto il desiderio di ritrovarsi, di riunirsi, di abbracciarsi, di respirare insieme con un afflato unico.
.
Con la consapevolezza che, pur essendo noi esseri umani una specie che può essere assai dannosa ad altre forme di vita, siamo comunque e continuiamo ad essere una specie che gode di vita e buona salute.
.
Questo vale ancor di più per tuttə quellə di noi che amano e si sentono parte della natura, che prendono cura del proprio ecosistema personale praticando abitudini sane di vita, ascoltandosi, amandosi, assaporando piaceri diversi e fini.
.
Le persone che fanno questo sono spesso sostenute dalla fede nella propria capacità di guarire in maniera anche spontanea o con l’aiuto dell’amore di chi ci vuol bene e di semplici e collaudate medicine.
.
È cosi che io tento di vivere, come molte altre persone, incluse quelle vicine al movimento dell’#ecosessualità e che praticano l’#AmoreEcosessuale in qualche sua forma o manifestazione.
.
Queste voci della piazza, di cui vi dicevo, mi sono entrate nell’animo.
.
Ho sentito in loro l’effervescenza che è propria del desiderio, del coraggio di affrontare la vita, vita che, a mio sentire, è parte di un tutto chiamato Gaia, e che, ogni volta che una vita individuale nasce o muore secondo natura, semplicemente si ricicla.
.
Queste piazze, che io ho frequentato a Bologna, a Torino, a Roma, a Ravenna, erano collegate a quelle di tanti altri paesi del mondo, di cui mi giungeva notizia attraverso i canali alternativi.
.
Queste piazze mi hanno ispirato perfino a raccogliere il mio sentire in una narrativa di espressione amorosa, di cura e di guarigione che è poi risultata nel mio primo libro scritto direttamente in italiano, la mia prima lingua.
.
Ora che succede?
.
Inaspettatamente arriva un regalo a queste piazze, alle voci che hanno espresso il loro sentire.
.
Il sentire di quello che un tempo di chiamava “il popolo.”
.
Il sentire di chi vuole sentirsi liberə, di chi vibra con e della vita con coraggio e amore, e che rifiuta di lasciarsi abbattere dalla paura.
.
Qual’è questo regalo che arriva alle piazze, facendo il suo ingresso forse con un po di anticipo sui tempi previsti?
.
Beh, forse state indovinando a che che cosa alludo . . .
.
L’Italia è conosciuta come un paese la cui legge elettorale incoraggia fin troppo la formazione di nuovi e piccoli partiti.
.
Prova ne sia che, per esempio, negli Stati Uniti, che si vorrebbero grande modello di democrazia, formare un terzo partito e portare la sua voce nel campo della politica, è praticamente impossibile.
.
Chiunque ci abbia provato finora è solamente riuscito a regalare la vittoria elettorale al proprio avversario ideologico, sottraendo al proprio comparto voti di elettorə cosiddettə estremistə.
.
In Italia non è così.
.
È per questo che sento nella crisi politica che si profila, con le camere sciolte e le elezioni che arrivano, una grande opportunità per le voci delle piazze di essere udite e di generare nuove forze politiche.
.
Questo mi rallegra perchè ce n’è sicuramente bisogno.
.
Sento che gli anni difficili, le restrizioni, il senso di prigionia e ingiustizia, l’invasività con cui molte persone hanno vissuto le campagne vaccinali, hanno fortificato gli animi.
.
In quanto fondatrice e animatrice di un percorso fomativo in cui le arti dell’amore sono apprezzate e assia significative, io insegno il #consenso, con le sue intrinseche caratteristiche.
.
Il consenso, per essere tale, deve essere così: informato, liberamente dato, attivo, specifico, revocabile, ed entusiastico.
.
È quando questo si pratica che il contenitore nel quale le arti dell’amorre fioriscono nelle loro sfumature infinite, diventa uno spazio condiviso che è sacro, protetto, e sicuro.
.
Il consenso, oltre ad essere utile nel creare disegni di vite amorose felici, salutari e sostenibili, è anche parte integrante della comunicazione non violenta, dell’apprezzo per le diversità, della pace, e quindi della sostenibilità e della democrazia.
.
Sento che l’anelo di recuperare la facoltà di acconsentire in maniera informata, consapevole, e attiva è ciò che anima il regalo che questa crisi offre a chi sa interpretarla come un’opportunità energeticamente trasformativa.
.
Sento che i vari gruppi nati dalle piazze, che questa esigenza di praticare il consenso hanno espresso in modi a volte un po confusi, sento che questi gruppi supereranno le differenze, che si ascolteranno, e che si organizzeranno in maniera funzionale ed efficace per raccogliere l’afflato di coraggio e di libertà che ci ha unito.
.
Sento che i tempi stretti sapranno risvegliare i cuori attivando l’immaginazione collettiva.
.
Sento che questo è un momento importante per noi tuttə, al di là delle scelte a volte forzate che ci hanno allontanato e diviso.
.
Un momento di catarsi in cui la storia ci chiama, proprio noi tutti e tutte che siamo in questo paese così bello e dalla storia così lunga, a dare espressione del nostro sentire e ad ascoltare con attenzione il significato del sentire di chi ci è vicino.
.
Sarà anche questa un’#alchimia il cui mistero trasmetterà al mondo la nostra esperienza, la nostra saggezza di popolo, e la nostra vita.
.
Per questo ho deciso di sentirmi preparata e aperta, con fiducia che saprò come apportare il mio contributo al periodo di preparazione e saprò come votare al momento giusto.
.
Saprò, mi auguro vivamente, anche rispettare ed apprezzare l’espressione altrui.
.
Con gioia noto come l’insegnamento del consenso consapevole e attivo, che è un caposaldo del percorso #Alchimie, insegna a me in primis come ascoltarmi.
.
Mi insegna come affrontare le crisi con la calma di chi ha fiducia nelle opportinità che le crisi riservano a chi le sa navigare con generosità, con attenzione, con rispetto, con energia, con apertura e con giustizia.
.
Se senti di voler approfondire il consenso come pratica amorosa collegata al resto della vita, se saper vivere le tue scelte con serenità, coraggio, e nel rispetto delle scelte altrui, è ciò che desideri, non esitare a contattarci.
.
Dieci posti disponibili: cogli l’attimo!
Serena Anderlini, whatsapp al 3294779406, Gaia Eros whatsapp al 345 795 8778. Grazie!
.
Conduzione, testimonianze, location: https://ecosexlove.org/teams
.
.
.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Your email address will not be published.

2 × five =

Dr. SerenaGaia

Dr. SerenaGaia

alias Serena Anderlini-D’Onofrio, PhD, dedica la sua vita alla ricerca, insegnamento e pratica delle arti dell’amore. È una leader del movimento ecosessuale e un’esperta nell’ecologia dell’amore.

La sua opera ha gettato ponti fra la ricerca accademica e il sapere delle comunità che praticano l’amore in maniere aperte, consapevoli, olistiche, fluide, ed inclusive.

Dopo gli studi presso l’Università della California, Riverside, ha completato la sua carriera come Professore Ordinario presso l’Università del Puerto Rico, Mayagüez, con numerosissimi libri e pubblicazioni in riviste 'peer-reviewed.'

Formata nel Tantra, Tao, l’ISTA, l’espressione ecosessuale, la salute e il massaggio olistico, si è trovata naturalmente coinvolta nel movimento di risveglio umano e planetario catalizzato dalle pandemie.

Dr. SerenaGaia ti ispira: "fai dell'amore l'ecologia della tua vita!"

Sito Storico

DONA ORA!