Skip to content
Aylmer House For Sale Essays Essay On Analyzing An Arguments Where There's A Will There's A Way Essay My College Essay Too Long Charles D'ambrosio Essays On Education Essays On Corruption In Kenya

Poliamore, Poligamia, Poliginia e Poliandria: RispettiAMO Queste Pratiche

Polimax-3Images1

Abbiamo stabilito che c’è una relazione fra l’inclusività amorosa e la compersione, l’emozione che funziona un po come l’essenza dell’apertura relazionale.

.

Infatti è la trasformazione della gelosia, sita nella pancia, in una emozione più alta, che avviene quando si pratica l’inclusività amorosa. E questa permette di affacciarsi con apprezzo sulle numerose forme di apertura relazionale che conosciamo, inclusa la poligamia, il poliamore e le altre nonmonogamie etiche ad esso associate.

.

Ma perchè tante distinzioni, quando alla fine si tratta di pratiche che si assomigliano e di tradizioni che si sovrappongono, almeno in parte?

.

È naturale farsi queste domande e, in base alla mia osservazione, e ai miei studi, mi rallegro di poter rispondere in maniera breve e afficace.

.

La parola poligamia sta ad indicare strutture relazionali e spesso anche legali (cioè matrimoniali) in cui un genere ha il diritto di avere più partner dell’altro genere.

.

La forma di poligamia più praticata è la poliginia, cioè il sistema in cui l’uomo ha diritto a più spose.

.

Essa è assai comune nel mondo islamico, e, al di là di quanto spesso si crede in occidente, essa può essere praticata in modo assai rispettoso per tutte le parti.

.

 

Poliandria in società tradizionale

 

 

Poliginia, poliandria, monogamia, e “cheating”

 

 

Poliandria in società contemporanea

 

 

Poliandria in società tradizionale

 

Poliginia in società islamica

 

Poliginia in famiglia islamica che vive in società occidentale

.

.

.

Questo avviene specialmente quando le spose esistenti collaborano nella scelta delle prossime arrivate, formando così famiglie espanse che possono essere ben armonizzate.

.

La poliandria è un’altra forma di poligamia, in cui la donna ha diritto a più partner maschi.

.

È meno conosciuta e le poche società in cui si pratica sono anch’esse assai felici e ben armonizzate, come quella dei Nà in Cina.

.

La paternità condivisa può essere una caratteristica della poliandria: c’è abbondanza di figure paterne laddove negli uomini la preoccupazione con la paternità biiologica, così prevalente in Occidente e nell’Islam, è secondaria, e ogni uomo che ha sostenuto rapporti con una certa donna si sentirà responsabile per il benessere dei figli e figlie che le nasceranno.

.

Il poliamore è diverso da questi, ed è più inclusivo della poligamia in almeno due aspetti importanti:

.

1. Nel poliamore, le persone in corpi femminili, come pure quelle in corpi maschili e anche trans scelgono di comune accordo di darsi il consenso per condurre relazioni di tipo romantico, amoroso, sensuale, erotico, e/o sessuale con un certo numero di partner, che sono a conoscenza gli uni degli altri, le une delle altre.

.

Magari anche virtualmente e a distanza, queste persone sentono di essere parte di una famiglia espansa, di una costellazione o policola, com a volte si usa chiamarle.

.

Le persone così collegate sono parte di un campo energetico positivo, condiviso e attivabile, se non in ogni momento decisamente attivato.

.

2. Nella pratica del poliamore si tende ad amare la persona piuttosto che il genere di tuberia genitale con cui essa si presenta.

.

Per tanto, il poliamore accoglie e offre spazio a relazioni fra persone di genere assai diverso come a quelle di genere assai simile.

.

In questo senso il poliamore accoglie la natura fuida della sessualità umana.

.

Questa fluidità a volte si conosce come bisessualità o pansessualità, e spesso si manifesta, anche a volte in forma appena accennata, quando il corso della vita di ciascunə e il contesto culturale lo permettono.

.

A me sembra chiaro che, rispetto alla poligamia, la poliginia e la poliandria, il poliamore meglio si adatta alla cultura occidentale del mondo che viviamo, infatti accoglie la parità di generi e gli orientamenti sessuali.

.

Il poliamore viene spesso incluso com pratica fra quelle della “sex-positive education” e “sex-positive culture,” in cui si intende ogni tipo di espressione amorosa, sensuale, e sessuale come buona e salutare, purché essa evvenga con il consenso libero, consapevole, e attivamente negoziato di tutte le parti coinvolte.

.

Aggiungo che il poliamore prevede anche famiglie integrate in cui i figli e le figlie di una certa unione crescono con figure parentali multiple che arrivano tramite le relazioni che i genitori biologici decidono di coltivare.

.

Spero con questo di essermi diretta alle domande.

.

Aggiungo che spesso il poliamore viene visto nel quadro delle “nonmonogamie etiche,” il che comporta due vantaggi.

.

1. In questo quadro più ampio si includono anche pratiche relative alla fiducia e l’intimità che non comportano necessariamente rapporti di tipo convenzionalmente detto sessuale, come ad esempio il bondage, il selfpleasure condiviso, la sessualità in natura e altro.

.

2. La frase “non-monogamie etiche” ha un suono scientifico ed è meno collegata ad una particolare identità.

.

Nell’esperienza educativa dell’amore ecosessuale io preferisco inclusività amorosa perchè descrive ciò che è, e perchè si riferisce all’aspetto energetico di ciò che ho chiamato l’attivazione di un campo relazionale.
.
Se senti che l’apertura relazionale è parte della tua esperienza e tradizione culturale, anche in forme meno conosciute nel mondo occidentale, se apprezzi l’inclusività amorosa come dimensione gioisa che desideri sia attiva dentro di te, non esitare a contattarci.
.
Dieci posti disponibili: cogli l’attimo!
Serena Anderlini, whatsapp al 3294779406, Gaia Eros whatsapp al 345 795 8778. Grazie!
.
Programma: https://ecosexlove.org/evento
Conduzione, testimonianze, location: https://ecosexlove.org/teams
Biglietti: https://ecosexlove.org/biglietti

.
.
.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Your email address will not be published.

19 + 16 =

Dr. SerenaGaia

Dr. SerenaGaia

alias Serena Anderlini-D’Onofrio, PhD, dedica la sua vita alla ricerca, insegnamento e pratica delle arti dell’amore. È una leader del movimento ecosessuale e un’esperta nell’ecologia dell’amore.

La sua opera ha gettato ponti fra la ricerca accademica e il sapere delle comunità che praticano l’amore in maniere aperte, consapevoli, olistiche, fluide, ed inclusive.

Dopo gli studi presso l’Università della California, Riverside, ha completato la sua carriera come Professore Ordinario presso l’Università del Puerto Rico, Mayagüez, con numerosissimi libri e pubblicazioni in riviste 'peer-reviewed.'

Formata nel Tantra, Tao, l’ISTA, l’espressione ecosessuale, la salute e il massaggio olistico, si è trovata naturalmente coinvolta nel movimento di risveglio umano e planetario catalizzato dalle pandemie.

Dr. SerenaGaia ti ispira: "fai dell'amore l'ecologia della tua vita!"

Sito Storico

DONA ORA!